Psicologa e Psicoterapeuta cognitivo comportamentale

Tirocinio della durata di un anno (dal 15/9/92 al 15/9/93) effettuato presso l’U.O. di Psicologia di Pisa e presso la Clinica Cardiologica degli Ospedali Riuniti S. Chiara di Pisa. Argomento del lavoro clinico:

riabilitazione psicologica dei pazienti cardiopatici
colloqui individuali con pazienti che presentavano disagi psicologici di vario genere svolti presso l’U.O. di Psicologia di Pisa, durante e dopo il periodo di tirocinio.


Tirocinio effettuato in qualità di psicologa volontaria, presso il SER.T. di Lucca da settembre 1996 a giugno 1997, nei Centri di Informazione e Consulenza (C.I.C.), Psicologia Scolastica, nelle scuole superiori di Lucca. Sono state svolte le seguenti attività:


preparazione e somministrazione di un Questionario per la “Rilevazione degli indici di disagio nei gruppi-classe”, in 50 classi (3 docenti per ogni classe) del Liceo Scientifico “A. Vallisneri”. Identificazione delle classi con problematiche varie e conseguente lavoro con lo psicologo. Elaborazione dei risultati;
consulenze dello psicologo ai Consigli di classe, docenti, genitori e ragazzi; corso di formazione sul “Circle time” composto da 3 incontri di formazione (21-22-23 gennaio 1997) e un incontro, a cadenza mensile, di supervisione con i docenti, per un totale di 12 incontri;
incontri con i ragazzi sui seguenti temi: il rapporto con la famiglia, la scuola e il mondo degli adulti;
incontri di “EDUCAZIONE SANITARIA” sulla prevenzione della tossicodipendenza, alcolismo e AIDS, da febbraio a maggio 1997.
incontri di “EDUCAZIONE ALLA SALUTE” sul tema “Alimentazione e adolescenza”. Lezione del medico e discussione in gruppo con lo psicologo; “GRUPPI DI INCONTRO” per genitori, tenuti all’I.T.I. “E. Fermi” e al Liceo scientifico “A. Vallisneri”. Incontri, a cadenza quindicinale, rivolti al rapporto tra genitori e figli nella fase dell’adolescenza. Da marzo a giugno 1997;
Liceo Artistico Statale. Partecipazione al lavoro di discussione in gruppo con alcune classi (18) sui risultati di un “Questionario sulle droghe leggere”, riguardo alla conoscenza e alla percezione dell’uso e degli effetti delle sostanze legali e illegali, dal 21 al 28 maggio 1997.

Attività svolta, in qualità di psicologa volontaria, presso il C.E.I.S. di Lucca, da gennaio a giugno 1997, nella Comunità di Bicchio per tossicodipendenti nella fase di accoglienza.

Partecipazione alla conduzione di gruppi di tossicodipendenti della durata di 2 ore, con cadenza bisettimanale.
Confronto con gli operatori sulle problematiche emerse nel gruppo.

Convenzione stipulata con l’Azienda U.S.L. n. 2 di Lucca per l’anno scolastico 1998-99 in relazione al progetto: “Promozione della salute, prevenzione del disagio adolescenziale e prevenzione dell’utilizzo di sostanze di abuso nella popolazione scolastica attraverso percorsi di formazione per gli studenti e di formazione dei formatori”. Tale progetto comprendeva:

attività di ascolto e consulenza per studenti, insegnanti e genitori degli Istituti scolastici superiori, nonché un
sondaggio sull’utilizzo e l’atteggiamento verso le nuove droghe su un campione di studenti delle scuole medie superiori;
cicli di incontri di gruppo per genitori dell’Istituto Tecnico per Geometri “Nottolini” sulle problematiche relative al rapporto e alla relazione educativa con gli adolescenti.


Giugno 2003 partecipazione alla stesura di un progetto di “Educazione alimentare” da attuarsi in équipe (psicologa, medico, dietista, docenti) all’interno della scuola media superiore “G. Matteotti” di Pisa e del Poliambulatorio medico “Ippocrates”, con il patrocinio della Regione Toscana.
Ciclo di 4 incontri di gruppo a tema “Io e gli altri” tenuti nel giugno 2011 presso la Struttura residenziale “Calambrone” di Osservazione, orientamento e diagnosi per la valutazione diagnostica di pazienti tossicodipendenti e psichiatrici del CeIS di Livorno svolto in qualità di Specializzanda in Psicoterapia cognitiva e cognitivo comportamentale.
Ciclo di 3 incontri di gruppo a tema “La comunicazione con gli altri” tenuti nel marzo 2014 presso la Struttura residenziale “Calambrone” di Osservazione, orientamento e diagnosi per la valutazione diagnostica di pazienti tossicodipendenti e psichiatrici del CeIS di Livorno svolto in qualità di Specializzanda in Psicoterapia cognitivo comportamentale.